Ultima modifica: 8 Dicembre 2019
> ORGANI COLLEGIALI

ORGANI COLLEGIALI

ORGANI COLLEGIALI
ISTITUTO COMPRENSIVO “M.PIAZZOLI” – RANICA

 

La scuola italiana si avvale di organi di gestione, rappresentativi delle diverse componenti scolastiche, interne ed esterne alla scuola: docenti studenti e genitori.
Questi organismi a carattere collegiale sono previsti a vari livelli della scuola (classe, istituto) 
I componenti degli organi collegiali vengono eletti dai componenti della categoria di appartenenza; i genitori che fanno parte di organismi collegiali sono, pertanto, eletti da altri genitori. 
La funzione degli organi collegiali è diversa secondo i livelli di collocazione: è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse); è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto, consigli provinciali).
Il regime di autonomia scolastica accentua la funzione degli organi collegiali.

  •  

    Il COLLEGIO DEI DOCENTI

    Il collegio dei docenti è composto da tutti gli insegnanti in servizio nell’ Istituto Comprensivo “Maria Piazzoli” di Ranica ed è presieduto dal Dirigente scolastico Prof.ssa Armanni Francesca. Quest’ultimo si incarica anche di dare esecuzione alle delibere del Collegio.

    Si riunisce in orari non coincidenti con le lezioni, su convocazione del Dirigente scolastico o su richiesta di almeno un terzo dei suoi componenti, ogni volta che vi siano decisioni importanti da prendere.

  •  

    Il CONSIGLIO D’ISTITUTO (CdI)

    è l’organo collegiale (D.P.R. 416/1974) formato dalle varie componenti interne alla scuola e si occupa della gestione e dell’amministrazione trasparente degli istituti scolastici pubblici e parificati statali italiani. Tale organo elabora e adotta atti di carattere generale che attengono all’impiego delle risorse finanziarie erogate dallo Stato, dagli enti pubblici e privati. In esso sono presenti: rappresentanti degli studenti (per le scuole secondarie di secondo grado), rappresentanti degli insegnanti, rappresentanti dei genitori e rappresentanti del personale ATA. Il dirigente scolastico ne fa parte come membro di diritto. Nelle scuole primarie e nelle scuole secondarie inferiori non sono rappresentati gli studenti e i seggi dei genitori sono raddoppiati. Il numero dei componenti del CdI varia a seconda del numero di alunni iscritti all’istituto.

    Ogni rappresentanza viene eletta all’interno della sua componente mediante consultazioni elettorali regolarmente effettuate all’interno dell’Istituto. Il mandato è triennale per i membri docenti, ATA e genitori, annuale per gli studenti. La presidenza del consiglio d’istituto spetta ad un genitore eletto da tutte le componenti del Consiglio con votazione segreta.

    Decreto Nomina Membri del Consiglio di Istituto Triennio 2018/2021

     

    RUOLO COGNOME E NOME COMPONENTE
    Dirigente Scolastico Armanni Francesca membro di diritto
    Presidente Ravasio Andrea genitore
    Vicepresidente Ambrosioni Marcello genitore
      Daccomi Barbara genitore
      De Feudis Santina genitore
      Ghilardi Francesco genitore
      Placchi Silvia genitore
      Porretta Antonio genitore
      Zanchi Carla genitore
      Airoldi Rosanna docente
      Azzola Fulvia docente
      Bani Nicoletta docente
      Carrara Silvia docente
      Mantovani Roberta docente
      Manzotti Lucia docente
      Marcassoli Nadia docente
      Parolin Daniele docente
      Piacezzi Norma ATA
      Tramonto  Monica ATA

     

    DELIBERE DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO- Atti Scaduti
    DELIBERE DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO ANNO 2019

     

    La GIUNTA ESECUTIVA

    Il consiglio, nel suo seno, esprime mediante elezione una giunta esecutiva, presieduta dal Dirigente scolastico. Essa ha di norma il compito di preparare i lavori del consiglio e di curare la corretta esecuzione delle delibere del consiglio stesso. Pur tuttavia nulla vieta al consiglio di istituto di integrare o prendere iniziative autonome rispetto alle indicazioni della giunta, che peraltro non ha potere deliberante su alcuna materia. Per i componenti dell’assemblea non spetta alcun compenso a nessun titolo.

  •  

    Il CONSIGLIO D’INTERSEZIONE

    Il Consiglio di Intersezione è l’organo collegia della Scuola dell’Infanzia. È composto dai docenti e da un rappresentante eletto dai genitori per ogni sezione, è presieduto dal Dirigente o da un suo delegato; generalmente si riunisce quattro volte l’anno. 

    I Rappresentanti dei genitori vengono eletti una volta l’anno (le elezioni vengono indette dal Dirigente Scolastico entro il 31 ottobre di ogni anno). Una volta eletti, i rappresentanti restano in carica fino alle elezioni successive (quindi anche all’inizio dell’anno scolastico seguente), a meno di non aver perso i requisiti di eleggibilità, nel qual caso restano in carica solo fino al 31 agosto. In caso di decadenza di un rappresentante di classe (per perdita dei requisiti o dimissioni) il Dirigente nomina per sostituirlo il primo dei non eletti. Il Consiglio di intersezione si riunisce, di norma, ogni due mesi in ore non coincidenti con l’orario delle lezioni, ma rientranti nell’ambito dell’orario di servizio dei docenti e, comunque, compatibili con gli impegni di lavoro dei componenti.

    Compiti

    Il Consiglio di Intersezione è un organo collegiale a composizione differenziata in relazione alle varie attribuzioni loro conferite dalla legge. Pertanto, la normativa vigente esclude la partecipazione dei genitori per le questioni di carattere strettamente didattico. Nello specifico, essi hanno i seguenti compiti:

    Con la presenza di insegnanti e genitori

    – esamina e approva la Programmazione didattica elaborata dal team dei Docenti
    – formula proposte al Collegio dei Docenti in ordine all’azione educativa e didattica
    – formula proposte al Collegio dei Docenti in ordine ad iniziative di sperimentazione
    – agevola i rapporti reciproci tra genitori e docenti
    – esprime parere sull’adozione dei libri di testo
    – esprime parere sul programma di sperimentazione metodologico-didattica proposto dai Docenti
    – ha potere generale di proposta al Collegio dei Docenti in ordine all’azione educativa
    – verifica, ogni due mesi, l’andamento complessivo dell’attività didattica in attuazione della programmazione educativa di Circolo o di Istituto
    – esprime parere sullo svolgimento di attività integrative
    – delibera sull’accoglimento delle domande degli alunni che chiedono di trasferirsi all’istituto nel corso dell’anno scolastico;
    – delibera sulla possibilità di iscrizione nell’istituto degli alunni provenienti da scuole italiane all’estero oppure da scuole estere.

    Con la presenza dei soli docenti:

    – realizza il coordinamento didattico e provvedono ai rapporti interdisciplinari
    – esprime parere vincolante sulle proposte di non ammissione degli alunni alle classi successive
    – effettua la valutazione periodica e finale degli alunni.

    Inoltre, il Consiglio d’intersezione si occupa di tutto ciò che direttamente o indirettamente riguarda gli alunni e l’attività della sezione nel suo insieme (non possono essere trattati casi singoli) con particolare riferimento a:

    – comportamento e impegno degli alunni
    – interessi, problemi, difficoltà degli alunni
    – ambiente socioculturale da cui provengono
    – eventuali carenze educative e nella formazione di base
    – reazioni degli alunni a comportamenti e iniziative dei docenti
    – collaborazione tra compagni di classe e tra famiglie per l’inserimento di alunni svantaggiati
    – organizzazione di attività integrative e di iniziative di sostegno
    – condizioni ambientali in cui si svolge la vita scolastica (aule, banchi servizi igienici, illuminazione, riscaldamento, attrezzature didattiche, ecc.)
    – organizzazione di gite, visite guidate.

    GENITORI ELETTI NEL CONSIGLIO D’INTERSEZIONE a.s. 2019/2020
    clicca qui per la circolare della proclamazione della nomina degli eletti

     
    SEZIONE GENITORI RAPPRESENTANTI
     A PETRANTONI VELIA
     B CORAZZA VALENTINA
     C MILANESI MICHELA
     D GHILARDI ERIKA
     E ZANCHI CARLA
     F VALETTI VALENTINA

     

  • IL CONSIGLIO D’INTERCLASSE

    • Il Consiglio di Interclasse è presieduto dal Dirigente o dal docente presidente delegato dal Dirigente
    • E’ formato dai docenti di ogni classe del plesso, dai rappresentanti eletti dai genitori  (un rappresentante per ogni classe).

    COMPITI DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE SOLI DOCENTI

    • Programmazione educativa e didattica:

    1)    definizione delle finalità educative;

    2)    individuazione degli obiettivi didattici comuni;

    • individuazione delle modalità degli interventi educativi e dei concreti strumenti didattici;
    • predisposizione di piani d’intervento personalizzati con particolare attenzione per gli alunni stranieri e con certificazione;
    • condivisione delle modalità di verifica, in accordo con le indicazioni del Collegio Docenti;
    • adesione ai progetti deliberati dal Collegio Docenti;
    • progettazione delle attività interdisciplinari, integrative, extracurricolari;
    • verifica periodica della situazione delle classi in relazione alle finalità educative e agli obiettivi didattici concordati dai gruppi disciplinari;
    • individuazione di situazioni problematiche e degli interventi adeguati per affrontarle;
    • proposta di adozione dei libri di testo, di acquisto di sussidi didattici, di viaggi d’istruzione e visite guidate.

    COMPITI DEL CONSIGLIO  DI  INTERCLASSE  DOCENTI – GENITORI

    • Programmazione educativa e didattica;
    • adesione ai progetti deliberati dal Collegio Docenti;
    • progettazione delle attività interdisciplinari, integrative, extracurricolari;
    • verifica periodica della situazione della classi;
    • individuazione di situazioni problematiche e degli interventi adeguati per affrontarle;
    • proposta di adozione dei libri di testo, di acquisto di sussidi didattici, di viaggi d’istruzione e visite guidate.

    GENITORI ELETTI NEL CONSIGLIO D’INTERCLASSE a.s. 2019/2020
    clicca qui per la circolare della proclamazione della nomina degli eletti

     
    CLASSE GENITORI RAPPRESENTANTI
    Classe 1A CAVAGNERA STEFANIA
    Classe 1B ORLANDI GABRIELE
    Classe 1C GENNARO STELLA
    Classe 2A BOFFELLI ROSSANA
    Classe 2B PULCINI SIMONA
    Classe 2C PORRETTA ANTONIO
    Classe 3A TOGNI ANGELA
    Classe 3B RADICI GIUSEPPE
    Classe 3C ACQUAROLI MICHELA
    Classe 4A MOROTTI TAMARA
    Classe 4B MOROTTI LISA
     Classe 4C MORASCHINI MARA
     Classe 5A RARCHI ROSANNA
     Classe 5B MINALI GIOVANNA
     Classe 5C BERTOLETTI MONICA

     

  • Il CONSIGLIO DI CLASSE

    è costituito:

    • dai docenti delle classi
    • dai rappresentanti eletti tra i genitori degli alunni per ciascuna delle classi interessate
    • dal Dirigente Scolastico

    I Consigli di classe durano in carica un anno scolastico

    Funzioni e competenze

    • formulare proposte al Collegio dei Docenti in ordine all’azione educativa e didattica e ad iniziative di sperimentazione 
    •  agevolare i rapporti tra docenti, genitori, alunni
    • esprimere pareri sull’adozione dei libri di testo 
    • formulare proposte al Collegio dei Docenti in ordine alla programmazione educativa
    • verificare, almeno ogni bimestre, l’andamento complessivo dell’attività didattica nelle classi  di loro competenza 

    GENITORI ELETTI NEL CONSIGLIO DI CLASSE a.s. 2019/2020
    clicca qui per la circolare della proclamazione della nomina degli eletti

     
    CLASSE GENITORI RAPPRESENTANTI
     1A

    1)DOLCI ROBERTA
    2)MARRONE MARIA CARLA
    3)MORICO ANTONELLA
    4)BERTULETTI MANUELA

     1B 1)GHILARDI FRANCESCO
    2)SIGNORELLI GIUDITTA
    3)ZANGRANDI TIZIANA
    4)DAINI ERIKA
     1M 1)DACCOMI BARBARA
    2)SEGHEZZI KATTY
     2A 1)RONZONI ERICA
    2)DE FEUDIS SANTINA
     2B 1)BALINI ANNALISA
    2)GARGANTINI PAOLA
    2M 1)BONO SIMONA
    2)MARTIGNONE STEFANIA
     3A 1)BONINELLI LUIGI ALESSANDRO
    2)SPAMPATTI ELISABETTA
    3)ANNONI FEDERICA
     3B 1)CEREA FRANCESCO
    2)FASSI TAMARA
     3M 1)LORENZI NADIA
    2)GIULIANO LUISA GIUSEPPINA

     

 

 




Link vai su